Nella mente di un venture capital, una riflessione di Sara De Benedetti

La scelta dell’investitore è una scelta strategica fondamentale nella vita di una startup a cui è importante arrivare preparati: una riflessione a cura di Sara De Benedetti, analista di Oltre Venture.

Chiudere il deal il più rapidamente possibile è l’istinto di molti imprenditori di startup e scaleup: dopotutto le aziende hanno bisogno di soldi e gli investitori sono quelli che li hanno. Ma gli investitori hanno da offrire un tipo di supporto che va ben al di là delle pur necessarie risorse finanziarie.

Investitore e imprenditore si scelgono a vicenda

La ricerca degli investimenti è un processo impegnativo e time-consuming, che spesso costringe le startup a rallentare nel processo di sviluppo del business per dedicarsi a tempo pieno alla fase di screening e due diligence da parte dell’investitore. Per questo è importante partire analizzando a fondo l’ecosistema degli investitori, individuando fin da subito quelli più adatti alle proprie esigenze, finanziarie e non.

In questo contesto, è importante capire la strategia d’investimento dell’investitore a cui ci si rivolge e assicurarsi che la propria società rientri correttamente in tutti i parametri richiesti, ovvero stadio di sviluppo, settore e modello di business, il fabbisogno finanziario, la dimensione media di investimento dell’investitore e – nel caso di Oltre Venture – anche l’impatto sociale.

A seguito di questa prima analisi, è importante capire di cosa ha bisogno l’azienda, oltre al capitale, che l’investitore potrebbe fornire. Che tipo di competenze mancano al team: di prodotto, di vendita, o finanziarie. Quali sono le connessioni di cui dispone l’azienda in ambito legale, amministrativo, accademico, e quali sono le connessioni di cui avrebbe bisogno.

I criteri di investimento di ciascun investitore sono, in questo senso, una guida utile per orientarsi tra operatori come i venture capitalist che solo apparentemente sono uguali tra loro. Ogni VC ha i suoi criteri d’investimento, e ciascuno di questi riflette in maniera ottimale la strategia e le competenze che egli è in grado di portare come valore aggiunto all’azienda. La scelta, in conclusione, non è mai a senso unico: ci si sceglie reciprocamente tra investitori e imprenditori, dopo aver valutato ciascuno le caratteristiche dell’altro.

Che cosa cerchiamo noi di Oltre Venture in un’impresa

Noi di Oltre Venture siamo soliti investire sia in idee, sia in progetti già avviati, mettendo a disposizione le nostre competenze manageriali e il nostro network di investitori e professionisti di livello internazionale. In questo momento siamo alla ricerca di imprese ad alto impatto sociale che abbiano già dimostrato di essere economicamente sostenibili e il cui modello di business sia già stato validato dal mercato, che sia alla ricerca di un partner in grado di fornire loro le risorse per crescere ulteriormente. Insieme.

Sara De Benedetti
Analyst – Oltre Venture

Articoli Correlati