Erbert milano via moscati 11

A distanza di un anno dall’apertura del primo punto vendita a Milano, Oltre Venture guida un nuovo aumento di capitale da 5 M€ per sostenere la crescita di Erbert in città e sviluppare il canale e-commerce insieme al servizio di food delivery. Il punto con Nicola Lambert, junior partner di Oltre Venture.

600 persone che visitano ogni giorno il negozio e food market, 80 mila euro di fatturato settimanale e fronte di 5 mila piatti venduti, oltre 30 mila persone coinvolte in occasione della festa di Primavera, nuovi punti vendita di prossima apertura che saranno affiancati da un importante sviluppo del canale e-commerce e food delivery: questi i risultati, queste le prospettive di crescita di Erbert a distanza di appena un anno dall’apertura del primo punto vendita a Milano in via Moscati 11 e in coincidenza con il nuovo aumento di capitale.

L’aumento di capitale di cinque milioni di Euro guidato da Oltre Venture

Nel mezzo – per citare le parole del CEO Enrico Capoferri riprese dai quotidiani che in questi giorni hanno rilanciato la notizia del nuovo round – un “enorme lavoro” dedicato a realizzare prodotti freschi, leggeri, digeribili senza rinunciare al gusto, che rimane il punto di partenza nella ricerca di prodotti, piatti pronti e nella creazione di menu personalizzati a cura del team di chef e nutrizionisti di Erbert, coadiuvati da sessanta persone tra laboratori, uffici, personale dello store e management team, il quale nei prossimi mesi vedrà l’ingresso di nuove figure professionali.

È in questo contesto che, come Oltre Venture, abbiamo deciso di partecipare, in qualità di lead investor, al nuovo round di investimento con lo scopo di perseguire l’ambizioso obiettivo che l’azienda si era posta fin dall’inizio: diventare il punto di riferimento per l’alimentazione sana ed equilibrata. L’aumento di capitale consentirà di aprire due nuovi punti vendita a Milano e un nuovo format, di dimensioni più piccole, specializzato nel ready-to-eat. Nei prossimi mesi verrà sviluppato anche il canale e-commerce, con il lancio di una nuova piattaforma digitale a settembre, e il servizio di food delivery per permettere di ricevere pasti sani e leggeri in ogni momento della giornata, a casa e in ufficio.

Una storia virtuosa ed esemplare di collaborazione tra imprenditore e investitori

Quella di Erbert è, come avevamo avuto modo di sottolineare, una storia esemplare di collaborazione virtuosa tra neo-imprenditori e investitori: nata come startup da un’intuizione di Enrico Capoferri, un manager con grande esperienza del settore della distribuzione alimentare, l’azienda di oggi è l’esito di tre anni di lavoro del team di Erbert, che ha potuto contare sul supporto di Oltre Venture e ora, grazie a questo ultimo round, è pronto ad accelerare il proprio percorso di crescita.

Come ricordato da Enrico Capoferri, su questo stesso blog, lo sviluppo dei nuovi prodotti e servizi a insegna Erbert va di pari passo con le nuove abitudini delle persone: dalla maggiore consapevolezza riguardante l’importanza della preparazione degli alimenti all’attenzione per quanto riguarda la scelta di questi ultimi. Erbert, in questo senso, con la sua scelta di materie prime, piatti pronti, contenuti informativi ed educativi, risponde oggi a un bisogno che pochi anni fa era solo accennato: permettere a chiunque, ovunque si trovi, di mangiare alimenti buoni, sani e semplici, nel rispetto della salute e dell’ambiente.

Nicola Lambert
Junior partner di Oltre Venture

Articoli Correlati

Certificazione ESG

EVPA Data Transparency Label