back

Michele Ridolfo, fondatore di Wonderful Italy: «Oltre Venture ha permesso di realizzare la mia spinta imprenditoriale»

16 aprile 2018 - 12:41
ridolfo

 
 
Sostenere una forma di turismo alternativo ai soliti circuiti, offrendo ai viaggiatori mete inedite e originali e contribuendo nello stesso tempo alla crescita del paese. Questo l’obiettivo di fondo di Wonderful Italy, startup nata nel 2017 da un’idea di Oltre Venture e sviluppata grazie al contributo di Michele Ridolfo, attuale amministratore delegato.
 
Perché Wonderful Italy? Turismo e sviluppo locale
 
Alla base dell’idea imprenditoriale, alcune considerazioni sul panorama turistico nazionale: l’Italia è attualmente il quinto paese più visitato al mondo ma l’affluenza si concentra in modo preponderante nelle grandi città. Esiste invece un 20% di territorio, ugualmente ricco di bellezze, che non è stato ancora scoperto e non viene visitato come meriterebbe, un’Italia meravigliosa (“wonderful Italy”, appunto) tutta da esplorare.
 
Dall’altra parte, esiste una crescente schiera di turisti indipendenti che non si accontentano degli itinerari classici e più battuti, del viaggio da “souvenir e foto su Instagram”, ma desiderano una vacanza più autentica, vogliono vivere i luoghi più che semplicemente visitarli, per entrare in contatto con la vita vera delle località, almeno per un breve periodo. È il tema della temporary localhood, un ambito molto promettente e in costante crescita negli ultimi anni anche grazie alle infinite potenzialità offerte dal web, che permette oggi di scoprire esperienze oltre i luoghi comuni e di prenotare in alloggi alternativi all’albergo: case vacanze, appartamenti o altre sistemazioni (il successo esponenziale di portali come airbnb ne è una testimonianza eclatante).
 
Infine, nel nostro paese esistono circa 3 milioni e mezzo di seconde case inutilizzate, spesso in zone non sviluppate turisticamente. Ed ecco l’idea di Wonderful Italy: rivitalizzare questo patrimonio di immobili, riadattandoli (spesso con una spesa esigua) ed immettendoli nel circuito turistico. Questo permette di offrire al prototipo di viaggiatore che abbiamo descritto di vivere un’esperienza in luoghi non ovvi, e allo stesso tempo di generare ricchezza in territori minori attraverso lo sviluppo dell’imprenditorialità locale.
 
Cosa fa, quindi, Wonderful Italy? Si occupa di aggregare, gestire operativamente e commercializzare in maniera professionale pacchetti di esperienze e servizi turistici in luoghi alternativi rispetto alle classiche mete italiane.
 
Wonderful Italy e Oltre Venture
 
L’intervento di Oltre Venture è stato essenziale per la nascita di Wonderful Italy: oltre ad aver avuto l’idea iniziale, la società ha fornito un indispensabile supporto nella pianificazione dello suo sviluppo, nelle fasi di business planning e a anche livello di investimento diretto e di ricerca di ulteriori investitori.
 
Attualmente Wonderful Italy è ancora in fase di startup: Oltre conserva pertanto un ruolo attivo come finanziatore e nel supporto al management, anche sulle decisioni a medio termine, oltre che nella pianificazione della strategia di crescita.
 
Partita dal meridione, e oggi attiva in Sicilia e in Puglia, Wonderful Italy guarda al futuro prevedendo di espandere la propria rete di hub locali in diverse regioni italiane, al sud ma non solo: il patrimonio di meraviglie italiano è davvero sterminato e rappresenta una risorsa economica da sfruttare per lo sviluppo del paese.
 
Michele Ridolfo: «Oltre Venture ha permesso di realizzare la mia spinta imprenditoriale, mettendomi a disposizione sia le risorse finanziarie sia le loro competenze manageriali che mi sostengono in tutte le decisioni strategiche.»